sabato 10 ottobre 2015

Out of the Blue: A Collection of Campfire Tales

it' starts countdown the days to Halloween!
it' starts countdown the days to read 22 scary stories!

Are you ready for OUT OF THE BLUE?





In this anthology you will find my story



Together we can change the world.
For info and order visit the link:
Out of the Blue: A Collection of Campfire Tales




sabato 11 aprile 2015

Dago Tuttocolore

Dopo qualche mese di assenza ritorna Dago TuttoColore.
Questa volta ad essere tinteggiate saranno le bellissime tavole di Albero Salinas.


Ritorna con Dago anche la già collaudata collaborazione con Angela Tittarelli, perché si sa, squadra che vince non si cambia.


Prossimamente in edicola...

mercoledì 18 febbraio 2015

Cattivo Costume

"Qual è la definizione di atto poetico? L'atto poetico dev'essere bello, impregnato di un carattere onirico, deve prescindere da ogni giustificazione, deve creare un' altra realtà nel seno della realtà quotidiana. Spalanca le porte di una dimensione nuova, possiede un valore purificatore..."


                                   


Illustrazione ecoline su carta e post produzione PS

Cattivo Costume è banda performativa itinerante, un progetto che fonde musica, poesia, teatro, visual. Un viaggio nel suono da
l noise all'acustico tribale. nato nel 1993 da un idea Marco Milone.
gli spettacoli.
Musiche e testi di Marco Milone; canti Roberta Izzo; ritmi tribali e della tradizione popolare napoletana Luca Maglione; collaborazione concettuale con Antonio Lanera, liriche tratte dal suo "Viaggio del Brigante"
sito ufficiale
http://cattivocostume.wordpress.com/
https://cattivocostume.wordpress.com/2015/01/23/valeriana-cretella/

mercoledì 7 gennaio 2015

Stop ISIS

Oggi il giornale puzzava di paura;
l'ho annusato scettica, pensando di scorrere tra le righe della solita cronaca nera.
A volte sono sconcertata anche io dalla mia indifferenza: risultato di anni di disgrazie raccontate col sorriso, a ora di pranzo, da mezzibusti su fondo blu.
Questa volta però l'indifferenza ha lasciato spazio ad un profondo senso di smarrimento.
Oggi il giornale puzzava di paura ma non aveva immagini né volti da colpevolizzare.
La vittima ancora una volta è stata la libertà di pensiero, i carnefici coperti da cappucci neri hanno nascosto l'infamia dietro il nome di un Dio come tanti.
Mi hanno insegnato fin da piccola che la verità è nel mezzo e che il fanatismo spesso è il risultato di una forte frustrazione, ma ora non ho paura di additare questa carneficina come un gesto di codardia senza eguali. Vengo da un continente dove una vita umana vale più di un credo religioso, dove le donne e gli uomini hanno il diritto di essere egualmente sfruttati da poteri finanziari... ma la mattanza... quella no, va ben oltre i loschi piani del Dio Denaro.
Oggi quattro vignettisti sono stati privati della loro vita per aver forse ridicolizzato la già esasperata condizione islamica, la loro matita è stata per sempre spezzata da un kalashnikov, questo è stato un duro colpo per chi come me della libertà di espressione ne ha fatto un mestiere.
Il danno più forte è la paura che rischia di arrestare milioni di matite.

Confido anche io nella grandezza del vostro Allah, sperando che fermi subito questo scempio.

#charliehebdo #stopisis